Vendere casa in primavera: ecco perchรฉ รจ conveniente! Scopri cinque ragioni per cui la primavera รจ il momento migliore per vender casa...
Postato il: 28.04.2022

Noi di VenditaFast conosciamo bene il mercato immobiliare di Cattolica, Riccione e dintorni e da tempo abbiamo riscontrato di un importante fenomeno che ad ogni primavera si ripropone nella nostra bella Riviera!

 

A Marzo, Aprile e Maggio sono in tanti i turisti che da Bologna, Modena e Nord Italia si aggirano nelle nostre città della riviera per scegliere quali case comprare, sia come seconde case per le proprie vacanze, sia come prime case in cui vivere. 

 

Tra l’altro Cattolica in questi giorni (da venerdì a domenica) ospiterà anche “Cattolica in Fiore”, la famosa fiera floreale che a ogni primavera richiama turisti e visitatori da ogni dove. Lo staff di VenditaFast sarà a vostra disposizione sia venerdì 29 aprile che sabato 30 aprile nel nostro nuovo ufficio di Via Risorgimento 9, davanti alla Benetton. 

 

Se vuoi vender casa questo è il momento migliore, quindi passa a trovarci, sapremo guidarti al meglio nel processo.

 

Perché conviene vendere casa in primavera

 

L’aumento di compravendite immobiliari in primavera non è un fenomeno solo riminese ma anche del tutto italiano. Ecco perché in primavera si vendono più case:

 

1) In questo periodo domanda e offerta trovano il miglior equilibrio 

visto che la primavera per sua natura facilita gli spostamenti e spinge a prendere decisioni nuove per la famiglia.

 

2) Chi ha bambini preferisce comprare casa in primavera e fermare la ricerca in inverno, il motivo principale è dovuto alla scuola. Acquistando la casa in primavera infatti i bambini eviteranno le turbolenze di un trasloco durante l’anno scolastico.

 

3) In primavera la casa risulta più bella rispetto al periodo invernale in cui freddo e pioggia inibiscono l’acquisto degli immobili. La dolcezza della primavera infatti induce il compratore ad apprezzare tutto il potenziale della casa in vendita.

 

4) Per le foto è il momento migliore: la primavera si presta particolarmente alle foto di qualità grazie ai suoi colori e alle sue luci. La dolce stagione è infatti ricca di varietà cromatiche e tonalità che riescono a mettere in luce tutta la bellezza della casa.

 

5) In primavera si fissano più appuntamenti di vendita: la temperatura più mite facilita i compratori grazie alle condizioni meteo più favorevoli. Il tepore del sole primaverile spinge infatti le persone a uscire di casa e a concretizzare una compravendita molto più velocemente e con più facilità rispetto all’inverno.

 

Stai pensando di vendere casa in primavera? Fissa un appuntamento con lo staff di VenditaFast.


๐“๐ซ๐จ๐ฏ๐š ๐ข๐ฅ ๐œ๐จ๐ง๐ฌ๐ฎ๐ฅ๐ž๐ง๐ญ๐ž ๐•๐ž๐ง๐๐ข๐ญ๐š๐Ÿ๐š๐ฌ๐ญ ๐ฉ๐ข๐ฎฬ€ ๐ฏ๐ข๐œ๐ข๐ง๐จ ๐š ๐ญ๐ž:

 

๐•๐ž๐ง๐๐ข๐ญ๐š๐…๐š๐ฌ๐ญ - ๐‚๐š๐ญ๐ญ๐จ๐ฅ๐ข๐œ๐š
๐Ÿ“Œ Via Risorgimento, 9 & 24 - via Fiume 19A
๐Ÿ“ง Mail: [email protected]
โ˜Ž๏ธ Tel: 0541 833323

๐•๐ž๐ง๐๐ข๐ญ๐š๐…๐š๐ฌ๐ญ - ๐‘๐ข๐œ๐œ๐ข๐จ๐ง๐ž
๐Ÿ“Œ Corso Fratelli Cervi, 52
๐Ÿ“ง Mail: [email protected]
โ˜Ž๏ธ Tel: 0541 313700

Potrebbe interessarti anche...
24 febbraio 2022 Quali sono i documenti necessari per vendere casa in sicurezza Segui questa lista aggiornata al 2022 La vendita della casa è un’esperienza entusiasmante ma può diventare anche piuttosto stressante, dal momento che i documenti necessari per venderla sono diversi, ecco perché oggi ti guidiamo attraverso la modulistica necessaria a vendere la tua casa in sicurezza. Tra i pericoli in cui si incorre, di frequente capita che, nel 70% delle compravendite, siano resi necessari controlli approfonditi a causa di numerose difformità edilizie. Affinché la propria casa sia commerciabile è necessario venire a conoscenza anche di queste difformità.  I documenti necessari all’agenzia immobiliare che dovrà vendere casa sono per prima cosa la planimetria catastale, con la visura dell’immobile, ottenibile comunemente al catasto.  Importante è anche l’attestato di prestazione energetica, anche detto APE, redatto da un tecnico abilitato. Ha una durata di 10 anni e diversi immobili ne sono già in possesso, dal momento che da qualche anno è obbligatorio anche per gli affitti. Il tecnico che dovrà redigere l’attestato di prestazione energetica deve effettuare un sopralluogo nell’immobile e verificare la presenza di cappotti termici all’esterno del fabbricato, nonché reperire diversi altri dati relativi alla caldaia tramite il libretto di installazione e la manutenzione. Per qualsiasi documento è importante appoggiarsi a un tecnico di fiducia, o a quello che la nostra agenzia immobiliare vi consiglierà. Normalmente il tecnico conosce bene l’immobile ed è in possesso dei diversi documenti necessari.  Sarà sempre il tecnico, una volta munito dei documenti catastali e comunali, ad effettuare il sopralluogo nell’immobile, per verificarne la conformità. Qualora si riscontrino abusi in fase di sopralluogo, ciò potrebbe influire nella tempistica di trattativa per la vendita dell’immobile. In seguito al sopralluogo si procede alla redazione della relazione di conformità, in cui si dichiara che il fabbricato è conforme ai documenti comunali e catastali.  Ecco l’elenco di tutti i documenti necessari per vendere casa: 1. Documenti catastali: L’unità immobiliare viene identificata con una planimetria catastale, ovvero la pianta che riproduce la casa nei suoi spazi. Questa pianta deve essere conforme allo stato attuale dell’immobile. Se ciò non avviene si deve fare un aggiornamento assolutamente prima del rogito notarile. 2. Attestato di prestazione energetica in copia originale e in corso di validità. 3. Atto di provenienza dell’immobile: atto che certifica come l’attuale proprietario è venuto in possesso del bene. I casi possono essere diversi, come ad esempio la successione, la donazione, l’atto di acquisto, la sentenza di tribunale, eccetera.  4. Copia del contratto preliminare di compravendita; 5. Dichiarazione dell’amministratore: qualora sia presente l’amministratore condominiale è lui che deve redigere la dichiarazione che dimostra il corretto pagamento delle spese condominiali. 6. Documenti per il mutuo: spesso i periti delle banche contattano i tecnici per sapere i precedenti edilizi, qualora non li ottengano potrebbero bloccare la pratica. Dato che spesso la vendita dell’immobile è legata alla fattibilità del mutuo, se la banca non dà l’ok ad erogarlo, la compravendita potrebbe saltare. 7. Copia di tutti i pagamenti ricevuti. Vuoi davvero vendere casa in totale sicurezza? Appoggiati a dei veri professionisti! VenditaFast ti appoggia in ogni fase che precede e segue la vendita del tuo immobile. Contattaci per una prima consulenza gratuita.   Trova il consulente Venditafast più vicino a te:   ๐‘๐ข๐œ๐œ๐ข๐จ๐ง๐ž, ๐œ๐จ๐ซ๐ฌ๐จ ๐…๐ซ๐š๐ญ๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข ๐‚๐ž๐ซ๐ฏ๐ข ๐Ÿ“๐Ÿ 0541.313700 [email protected]   ๐‚๐š๐ญ๐ญ๐จ๐ฅ๐ข๐œ๐š, ๐ฏ๐ข๐š ๐‘๐ข๐ฌ๐จ๐ซ๐ ๐ข๐ฆ๐ž๐ง๐ญ๐จ ๐Ÿ๐Ÿ’ 0541.080148 [email protected]   ๐‚๐š๐ญ๐ญ๐จ๐ฅ๐ข๐œ๐š, ๐ฏ๐ข๐š ๐…๐ข๐ฎ๐ฆ๐ž ๐Ÿ๐Ÿ—๐€ 0541.833323 [email protected]
25 gennaio 2022 Cosa fare quando non si trova lโ€™atto di acquisto della nostra casa da vendere Scopri come risolvere il problema del documento smarrito! Se il tuo obiettivo è vendere casa tua, sarà necessario possedere l’atto definitivo di compravendita, che dovrà poi essere presentato davanti al notaio per la compravendita. Si tratta di un documento indispensabile se si vuole incassare il nostro assegno a saldo. Il notaio chiederà l’atto di provenienza per effettuare tutti i controlli necessarisull’immobile. Su questo è doveroso fare una precisazione: da notare che non stiamo parlando dell’atto di successione in caso di eredità, ma del vero e proprio atto di compravendita relativo all’abitazione. Se, non trovando l’atto, quello che potrebbe saltarti in mente è l’idea di lasciare le cose così come stanno, tanto poi ci penserà il notaio, attenzione, perché non è così! Ecco perché questo ragionamento è sbagliato: il notaio avvierà quasi sicuramente il controllo pochi giorni prima del rogito, quindi dopo che avrai già firmato un preliminare di vendita e incassato la caparra. Se dopo tale azione si riscontrassero problematiche o vincoli, che dovevano essere sistemati a tempo debito, si risulterà inadempienti nei confronti dell’acquirente e questo porterà la vendita a saltare, e magari tu dovrai restituire il doppio della caparra, il che può comportare il fatto che non potrai pagare la nuova abitazione per la quale magari avevi già versato una caparra!! Ecco quindi spiegato perché è indispensabile recuperare l’atto prima di iniziare la vendita: si tratta di un’azione fondamentale che gli agenti VenditaFast fanno preventivamente per tutti i loro clienti, per restare tutti assolutamente tranquilli!   Come procedere per risolvere lo smarrimento dell’atto di acquisto Quando si vende casa vanno fatte determinate dichiarazioni, quindi testimoniare il fatto che la casa sia a posto, l’agibilità, l’anno di costruzione, eccetera. L’atto di provenienza contiene la maggioranza di queste informazioni. Si va quindi a ricercare l’ultimo atto di compravendita della casa. Facciamo un esempio pratico: il caso in cui non abbiamo acquistato casa, ma l’abbiamo ereditata dal nonno, il quale a sua volta l’aveva ereditata dal proprio padre. Si va quindi a cercare l'atto con cui il nostro bisnonno aveva acquistato l'immobile, perché é proprio lì che sono riportati i dati fondamentali del terreno. Altro esempio semplicissimo: può essere che sul terreno ci sia inserito un vincolo particolare o una particolare destinazione d'uso, che non si riporta tipicamente nelle donazioni degli immobili, nelle successioni, e talvolta anche in altri atti, tipo le divisioni immobiliari.  Il rischio in questo caso potrebbe essere che andremmo a vendere l’immobile ignorando un aspetto fondamentale, dichiarando quindi che è tutto a posto, quando in realtà non lo è. Per scoprire quindi questi particolari vincoli o clausole è indispensabile l'atto di compravendita, che rende chiare all'acquirente l’uniformità, in modo che questo un giorno non ci possa far causa perché gli abbiamo inconsapevolmente nascosto dei dati importanti.  Come evitare ogni rischio in merito all’atto di acquisto non trovato Se ti affidi a dei professionisti dell’immobiliare,il problema non sussiste. Se invece pensi di risolverlo da solo potrai farlo, ma sicuramente come prima cosa dovrai scartabellare ovunque per rintracciare questo documento. Qualora tu non lo trovassi dovresti rivolgerti al notaio che si occupò dell’atto. Quest’ultimo però potrebbe essere venuto a mancare. Dovrai quindi fare qualcos’altro. Gli atti sono conservati nell’archivio notarile, a cui puoi accedere pagando qualche decina di euro. All'archivio notarile andranno forniti dati precisi, che possono essere utili all’incaricato per ricercare l’atto. Forniremo ad esempio il nome del notaio, l’anno in cui è stato fatto l’atto e ovviamente i dati della parte acquirente.  In qualche giorno e pagando qualche decina di euro ci verrà fornito l’atto che ricerchiamo. Se pensi di poter riuscire autonomamente a rintracciare l’atto di proprietà del tuo immobile siamo felici per te, ma se pensi di non riuscirci, noi di VenditaFast siamo a tua disposizione. Richiedi una consulenza gratuita scrivendoci ai recapiti sottostanti: potrai anche vendere autonomamente, ma almeno lo farai in modo informato e consapevole, evitando problemi di qualsiasi tipo!   Riccione, corso Fratelli Cervi 52 0541.313700 [email protected]   Cattolica, via Risorgimento 24 0541.080148 [email protected]   Cattolica, via Fiume 19A 0541.833323 [email protected]
31 gennaio 2021 Scopri subito i 5 segreti del metodo Venditafastยฎ e vendi anche tu in meno di 67 giorni Ti sveliamo i 5 segreti del metodo protocollato Venditafast® che ci permette di vendere la tua casa in meno di 67 giorni e con sole 4 visite!   1) Il nostro esclusivo CasaReport™, un documento unico che raccoglie: tutte le informazioni relative alla tua casa, le planimetrie catastali, le planimetrie arredate in 2d, un preventivo di tutti i costi accessori all’acquisto (dalle tasse al notaio ad esempio) e un fac simile del modulo per presentarti una proposta d’acquisto. Sei d’accordo con me nessuno prende la decisione di acquistare un bene economicamente importante senza avere tutte le informazioni necessarie? Proprio per questo forniamo tutte queste informazioni fin dalla prima telefonata con il potenziale acquirente, in questo modo quando il potenziale acquirente varca la porta di casa tua ha già tutti gli elementi per poter decidere velocemente.   2) Herny Ford è stato il primo ad introdurre la “catena di montaggio” e questo ha fatto aumentare in modo esponenziale la produttività delle sue fabbriche. Venditafast è la prima agenzia ad applicare la stessa logica nel settore immobiliare. Gli agenti immobiliari tradizionali si occupano di tutto: cercare nuove case da vendere, raccogliere i documenti, dedicarsi alla pubblicità, ricevere le chiamate dei potenziali acquirenti e tanto altro. Il risultato? Tante cose da fare e scarsi risultati. I consulenti Venditafast si dedicano invece soltanto ad una specifica fase della vendita, la fase successiva è compito di un altro collaboratore. Per questo motivo ogni azione viene svolta al meglio e siamo iper-performanti!   3) Crediamo che un cliente soddisfatto sia la nostra miglior pubblicità, per questo motivo abbiamo deciso di fornire un servizio di qualità eccellente e c’è solo un modo per farlo: occuparci ogni mese soltanto di 7 immobili contemporaneamente. In questo modo saremo sempre presenti per te e riusciremo a destinare molta più attenzione e molto più budget per promuovere la tua casa.   4) Nel corso di ogni compravendita collaboriamo con diversi professionisti (geometri, notai, consulenti del credito) e abbiamo scelto di lavorare solo con chi condivide la nostra filosofia di lavoro, solo con i migliori.   5) La nostra promessa è vendere velocemente gli immobili e anche gli acquirenti ne sono consapevoli. Sanno anche che gestiamo solo immobili in linea con il valore di mercato attuale e che quindi stanno acquistando al giusto prezzo, per questo motivo difficilmente riceviamo proposte con forti sconti sul prezzo. Un bene per tutti quindi! L’acquirente sa di aver acquistato al giusto prezzo e il venditore vende in meno di 67 giorni e senza sconti.   Se stai pensando di vendere o acquistare casa e vuoi essere certo di fare l’investimento migliore per te, non perdere tempo e contatta subito il consulente VenditaFast più vicino a te:   Riccione, corso Fratelli Cervi 52 0541.313700 [email protected]   Cattolica, via Risorgimento 24 0541.080148 [email protected]   Cattolica, via Fiume 19A 0541.833323 [email protected]